Vini: Un'opzione Commercio equo e solidale

wine_post Nel mondo di oggi, decisioni che prendiamo spesso hanno implicazioni globali. La maggior parte di noi sono sempre più interessati con l'impatto sociale ed ambientale delle nostre decisioni. Che si tratti di scegliere un detergente verde o un caffè del commercio equo, siamo alla ricerca di soluzioni che ci aiutano a migliorare la nostra coscienza sociale e le scelte di vita verde. Sei consapevole che la scelta del vino potrebbe trarre grandi vantaggi e migliorare la vita di molti lavoratori stranieri?

Di recente ho letto un post interessante di verde LA ragazza su organici commercio equo Vini che ha comprato a Whole Foods. Ha scelto un paio di bottiglie provenienti da Sud Africa enologo Stellar Organics. Il post ha dichiarato:

... Una serie di diversi vini sudafricani da Stellar Organics - tutto fiera e certificato biologico (senza solfiti aggiunti) ...

... Curioso di ciò che rende questi vini commercio equo? In sostanza, i lavoratori Stellar Organics 'ricevono stipendi competitivi, avere una parte proprietà della società (almeno il 25%, secondo TransFair Stati Uniti, che fornisce la certificazione fiera per i prodotti negli Stati Uniti), con voce in capitolo nelle decisioni comunitarie più grandi ...

Secondo Fair Trade Certified, Gli Stati Uniti sono il secondo più grande mercato del vino in tutto il mondo per volume. Nel 2007 i vini importati rappresentava il 31 per cento del totale delle vendite negli Stati Uniti che fanno il mercato degli Stati Uniti il ​​molto interessante per i produttori internazionali di vino. Il loro sito web indica,

... La crescita più significativa delle vendite di vino degli Stati Uniti in questi ultimi anni è stato in varietà di vini provenienti da paesi "Nuovo Mondo", tra cui Cile, Argentina e Sud Africa. Tuttavia, in molte di queste regioni, è difficile soddisfare la domanda di mercato per il vino di alta qualità, garantendo nel contempo che la coltivazione della vite le comunità hanno accesso a condizioni di lavoro sicure ed eque, ricevono una retribuzione adeguata e prezzi per le loro uve da vino, e di garantire che i costi della vita sono coperti. Commercio equo e solidale CertifiedÔ garantisce ai produttori un prezzo minimo stabilito per le loro uve, i lavoratori un salario di sussistenza e di produzione vinicola comunità finanziamenti per i programmi di sviluppo della comunità ...

Vini della fiera sono sempre più popolari e disponibile. Una recente ricerca di Google ha indicato che, oltre a negozi specializzati, rivenditori come Wal-Mart e Sam Club sono stoccaggio vini commercio equo e solidale.

Ci sono circa una trentina di aziende vinicole che hanno ricevuto la certificazione commercio equo e solidale. Sebbene il numero di produttori certificati è basso, l'aumento della domanda il numero è sicuramente a crescere.

Naturalmente la scelta del vino è una questione di gusti e molti di noi spesso raggiungere per il nostro preferito di lunga data nella scelta di un vino. La prossima volta che stai passeggiando per l'isola del vino mantenere uno sguardo fuori per un vino commercio equo e solidale. Si potrebbe trovare un tesoro nascosto che ti piace e può essere contribuire a migliorare la vita del vostro vicino di casa un mondo lontano.

Per ulteriori idee bevande eco-friendly, controllare questo post su birra verde.

Guerrilla Gardening prende piede in tutto il mondo
Casa sana Starter Kit ha tutto il necessario per pulire Verde
Do You Know Your Water Footprint?
A proposito di Keith Lewis

Keith Lewis è il fondatore della Green World 365. La sua visione è quella di ispirare gli altri a fare una cosa ogni giorno per fare un mondo più verde. Egli è anche il fondatore e conduttore di World Picchiata, un programma radiofonico indipendente con sede in California del sud.

Commenti

  1. Difficile da trovare, ma uno dei miei vini preferiti del commercio equo è il 2009 di Santa Florentina Faitrade Pinot Grigio Argentina.
    Vale la pena di ricerca.
    Chad

Speak Your Mind

Connettiti con Facebook

*